Terapia di Coppia

Cambiamenti culturali alla base della richiesta di un intervento psicologico per la coppia

L’interesse da parte delle coppie per un aiuto di tipo psicologico si è sviluppato in Italia a partire dalla fine degli anni ’90 a seguito di importanti mutamenti culturali. Tuttavia, già dagli anni ’60 si erano registrati notevoli cambiamenti a livello sociologico, che hanno favorito gradatamente la percezione della relazione di coppia come un legame autonomo, che si evolve nel corso del tempo, soggetto a mutamenti, crisi e crescite.

Di particolare rilevanza a questo proposito è stata l’introduzione dell’istituto del divorzio, che ha sancito a livello legale quello che era un’esperienza sociale percepita, cioè il fatto che il legame di coppia non fosse ineluttabile e per sempre ma potesse dissolversi e terminare e dunque anche la possibilità che un nuovo legame potesse formarsi.

La sessualità con lo sviluppo della contraccezione si è progressivamente sganciata dalla procreazione permettendo alla coppia di essere più libera e nello stesso tempo più responsabile rispetto alla scelta di avere figli. Inoltre, allo stesso tempo, avere figli non è più stato intrinsecamente legato alla legalizzazione dell’unione di coppia.

Con il passare del tempo, il legame di coppia si è sempre più affrancato dalle imposizioni e/o desideri genitoriali, assumendosi come diverso soggetto sociale e psichico con visioni e progettualità distinte dalla famiglia di origine.

In questo modo i partner di una coppia hanno potuto riconoscersi pienamente come attori attivi della costruzione del loro legame, delle speranze e delle progettualità, oltre alla realizzazione di sé stessi all’interno di un legame.

Proprio questa progressiva e completa autonomizzazione della coppia, affrancata da vincoli sociali, ha permesso che le problematiche che si sviluppavano fossero mantenute all’interno della stessa e di conseguenza il bisogno di ricercare un sostegno quando queste risultavano essere massive, ripetute e portatrici di conflittualità esasperate.

I contrasti possono riguardare qualsiasi ambito, dall’educazione dei figli alla comunicazione, alla ripartizione dei compiti e dei ruoli alla gestione del denaro, dalla sessualità alle vacanze e al tempo libero ecc. Non importa il contenuto ma quanto questo risulti a un certo punto non più affrontabile ed elaborabile fra i due.

La ripetizione a volte estenuante dei conflitti tende a minare l’unione, il riconoscimento del valore dell’altro, la fiducia nelle proprie capacità di trovare una soluzione condivisa.

A questo livello, molte coppie sviluppano il proposito che un aiuto di tipo psicologico possa essere adatto ad affrontare e possibilmente a risolvere i contrasti, i punti di vista apparentemente inconciliabili, le continue tensioni quotidiane alla ricerca di una comprensione di quello che è accaduto e sta accadendo fra di loro con il rischio che tutto ciò possa soffocare quanto di buono c’era stato fino ad allora.

Prenota un Consulto psicologico per la Coppia presso il Centro di Psicologia di Torino

Se sei interessato a prenotare un appuntamento  per una Terapia di Coppia puoi contattare il nostro centro con sede a Torino tramite telefono: 011 0741634 o indirizzo di posta elettronica.